Options
1 / 22 ◄   ► ◄  1 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
2 / 22 ◄   ► ◄  2 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
3 / 22 ◄   ► ◄  3 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
4 / 22 ◄   ► ◄  4 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
5 / 22 ◄   ► ◄  5 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
6 / 22 ◄   ► ◄  6 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
7 / 22 ◄   ► ◄  7 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
8 / 22 ◄   ► ◄  8 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
9 / 22 ◄   ► ◄  9 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
10 / 22 ◄   ► ◄  10 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
11 / 22 ◄   ► ◄  11 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
12 / 22 ◄   ► ◄  12 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
13 / 22 ◄   ► ◄  13 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
14 / 22 ◄   ► ◄  14 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
15 / 22 ◄   ► ◄  15 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
16 / 22 ◄   ► ◄  16 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
17 / 22 ◄   ► ◄  17 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
18 / 22 ◄   ► ◄  18 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
19 / 22 ◄   ► ◄  19 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
20 / 22 ◄   ► ◄  20 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
21 / 22 ◄   ► ◄  21 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd
Options
22 / 22 ◄   ► ◄  22 / 22  ► pause play enlarge slideshowhd

INDIA - Vivere nella Giungla

Raggiungere la giungla del Kerala non è stato semplice, è una zona protetta e raramente i turisti normali ne hanno accesso. Ma visto che noi non siamo turisti abbiamo trovato le autorizzazioni per accedervi.. Una volta dentro ci si ritrova catapultati in una realtà difficile da comprendere, siamo nella giungla, in India... una ambientazione degna del libro più famoso, che aveva come protagonista Mowgli nella fantastica storia descritta da Kipling. La realtà qui è semplice, come le giornate delle persone che vivono tra gli alberi altissimi che compongono la fitta vegetazione indiana. C'è chi si dirige verso il paese più vicino per lavorare e chi invece si tiene occupato come può, tipo per esempio tagliare canne di bamboo per rinforzare le pareti della propria capanna. L'esperienza è stata forte e toccante, personalmente credo di esser stato profondamente colpito da una famiglia che vive vicino ad una cascata, dove la vita si svolge nella malattia, qui una signora si occupa nella più totale povertà di una figlia costretta a vivere inginocchiata e un figlio con la poliomelite. La stessa figlia della signora poi è la mamma di una bambina ospite nella casa famiglia di Koottor della Onlus Namaste onore a te che accoglie appunto, bambini tribal (provenienti dalla giungla). Le foto di seguito avanzano con un andamento ritmico lento, senza troppi salti temporali tra una scena e l'altra, proprio per raffigurare il lento scorrere del tempo in questa realtà.

GT.
loading